patrocini

COMITATO SCIENTIFICO

Direttore Scientifico

Prof. Vincenzo Romano Spica Università di Roma “Foro Italico”

Componenti

Prof. Maurizio Ripani Università di Roma “Foro Italico”, Prof.ssa Cristiana Buscarini Università di Roma “Foro Italico”, Dott.ssa Federica Valeriani Università di Roma “Foro Italico”, Dott.ssa Giusy Lofrano Università di Roma “Foro Italico”, Dott. Enrico Di Rosa Giunta SItI e ASL Roma 1, Dott. Luca Lucentini Istituto Superiore di Sanità, Dott. Massimiliano Orsini IZSVe, Ing. Luciano Di Donato INAIL, Prof. Matteo Vitali Università di Roma “Sapienza”, Prof. Corrado De Vito Università di Roma “Sapienza”, Prof. Leonardo Palombi Università di Roma “Tor Vergata”, Prof. Gianfranco Damiani Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma, Prof. Daniele Masala Università di Catanzaro, Prof. Giuseppe D’Ermo Università “Sapienza” e Lega Tumori LILT

COMITATO ORGANIZZATIVO

Direzione Organizzativa

Dott.ssa Manuela Trombetta, Galatea Comunicazione

Componenti

Pietro Robert Università di Roma “Foro Italico”, Gianluca Gianfranceschi Università di Roma “Foro Italico”, Nicolina Mucci Università di Roma “Foro Italico”, Claudia Frangella Università di Roma “Foro Italico”, Daniela Terzino Galatea Comunicazione, Claudia Massa Galatea Comunicazione, Mia Massa Galatea Comunicazione, Georgiana Ionescu Galatea Comunicazione, Andrea Paolini Galatea Comunicazione, Anna Facchini IloveBio, Gabriella Chiarappa Le Salón de la Mode, Stefano Gabriele Frame XS, Maurizio Mele AVSet

AQUAE! WORLD WATERDAY 2022

NON É UN SEMPLICE EVENTO.

É l’evento dove scoprire l’acqua in ogni sua forma e la nostra responsabilità verso il pianeta.  

AQUAE! è dedicato alle scuole italiane ed è promosso dall’Università di Roma Foro Italico e dalla Società Italiana di Igiene con il patrocinio di UNESCO, Istituto Superiore di Sanità, CNR, ISPRA, Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale, INAIL, Agenzia Spaziale Italiana, FNOMCeO, Enpab, Federterme, Forst, FIN.

MESSAGGI DEI MINISTERI AD AQUAE! 

Impegni istituzionali mi impediscono di partecipare fisicamente all’apertura dei lavori di questo importante appuntamento, ma ci tenevo in modo particolare a farvi arrivare un mio personale saluto e la vicinanza del ministero dell’Istruzione.
Sono giorni complessi, delicati, che viviamo con sentimenti contrastanti. Da una parte, ci sono la speranza e le aspettative per la fine dello stato di emergenza per il Covid e l’allentamento delle restrizioni; dall’altra abbiamo negli occhi gli orrori di una guerra nel cuore dell’Europa e siamo chiamati a dare risposte concrete agli italiani sul fronte del costo della vita, del caro energia, dell’inflazione.
Ma pur di fronte a una congiuntura tanto pressante quanto drammatica, ci sono altre questioni di fondamentali che sarebbe delittuoso trascurare. La Giornata mondiale dell’acqua, dedicata quest’anno alle acque sotterranee, rappresenta un monito a non frapporre ulteriori indugi nell’affrontare temi di vitale importanza come la tutela, l’uso consapevole e il futuro della fonte essenziale della vita sulla Terra.
Davamo per scontata la pace nel nostro continente e ci siamo ritrovati con il conflitto in Ucraina. Non commettiamo lo stesso errore con un bene prezioso come l’acqua. Proprio per questo occasioni di incontro, analisi e dibattito di alto profilo come quella che state per inaugurare rappresentano uno strumento di indirizzo prezioso e irrinunciabile per il decisore politico.
C’è bisogno del contributo di tutti per provare a imboccare la strada giusta o, almeno, sbagliare il meno possibile. Plaudo al coinvolgimento diretto degli studenti in questa giornata: le nuove generazioni hanno una sensibilità straordinaria su questioni vitali come la tutela dell’ambiente, i cambiamenti climatici, la sostenibilità.

Nei loro confronti abbiamo certamente molto da farci perdonare. Il minimo che possiamo fare è dare voce ai ragazzi e coinvolgerli nelle scelte che siamo chiamati a prendere. Saranno soprattutto loro, infatti, a sostenerne i costi e, speriamo, a goderne i benefici. Buon lavoro.

 

Sottosegretario di Stato al Ministero dell’istruzione
On. Rossano Sasso

Illustri e gentili ospiti,

Affido a poche righe la riflessione su un bene inestimabile, l’oro liquido, la risorsa più importante sulla Terra, capace di determinare l’andamento delle vite umane e animali e di cambiare il pianeta su cui viviamo: l’acqua. Si dice che dove c’è acqua c’è vita ma ci si dimentica che dove scarseggia, la vita può diventare una tragedia. Vista dall’alto, dallo spazio, la Terra appare ancora come un pianeta azzurro proprio per la presenza dell’acqua e tuttavia sappiamo che questa risorsa inestimabile va tutela, salvata, messa al sicuro perché rischia di scarseggiare. La tragica guerra che si sta consumando contro l’Ucraina ci ha mostrato come le risorse che ci sono messe a disposizione sulla Terra possano ad un tratto essere messe in pericolo e rischiare di scarseggiare. Mi riferisco all’energia in questo caso ma sappiamo che anche l’acqua deve essere risparmiata e non sprecata. La mancanza di acqua e la conseguente mancanza di cibo rischiano di fare esplodere conflitti e guerre, tragedie umanitarie enormi e crudeli. La salute di ogni essere vivente dipende da molti punti di vista dall’acqua.

Per questo è così importante che la si celebri, si discuta di come metterla al sicuro e si insegni ai giovani quanto vale per le loro vite e per le vite di chi verrà dopo di loro. Sono grata a chi ha voluto promuovere questa giornata così interessante e si impegna anche con iniziative come questa a sensibilizzare l’opinione pubblica a non distogliere lo sguardo dalle cose che, davvero, valgono di più. Vi auguro dunque lavoro!

Evviva il World Water Day!

 

Sandra Zampa

Consulente Ministero della Salute 

Buongiorno a tutti.

Ringrazio l’Università di Roma “Foro Italico”, la Società Italiana di Igiene e il prof. Vincenzo Romano Spica – Direttore scientifico dell’evento e amico della nostra Repubblica – per aver promosso la giornata di studio odierna che vede coinvolti qualificati relatori legati in maniera diretta o trasversale alla tematica dell’acqua.

Purtroppo, impegni istituzionali mi impediscono di essere presente, ma voglio, comunque, esprimere – attraverso questo mio saluto – l’interesse della Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili e del governo sammarinese per queste tematiche.

Porgo un saluto cordiale e l’augurio di buon lavoro ai relatori del convegno e all’intero uditorio in presenza e virtuale.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare e diffondere il “Rapporto delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche”.

Ogni anno, in questa data – giornata internazionale dell’acqua – gli organismi internazionali chiedono a tutti i paesi di attivarsi per riflettere e divulgare contenuti che possano sensibilizzare la popolazione mondiale al risparmio e ad un uso consapevole di questa risorsa.

 

 

 

Oggi più che mai, è importante sensibilizzare le giovani generazioni e l’opinione pubblica sull’acqua, bene primario il cui accesso è, purtroppo ancora oggi, negato a molte persone nel mondo. C’è molto da fare sul tema dell’uso consapevole e sostenibile dell’acqua.

Abbiamo il dovere di diffondere una cultura della sostenibilità partendo proprio dai giovani e di compiere anche per loro scelte virtuose per il pianeta.

Per questo, ringrazio il prof. Spica e gli organizzatori per aver promosso la giornata di studio odierna che, sono certo, potrà fornire interessanti spunti sulla problematica in oggetto.

Buon lavoro e un caro saluto dalla Repubblica di San Marino!

PROGRAMMA

Guarda chi è intervenuto all’edizione 2022. Scarica qui il programma

In molti hanno parlato di noi. Leggi la Rassegna Stampa di AQUAE 2022

“Rendere visibili le acque invisibili” questo è il tema del Rapporto ONU 2022 dedicato alle acque sotterranee.

Istituzioni, ricercatori e aziende si sono dati appuntamento per commentare lo stato delle acque in Italia e nel mondo, rappresentando criticità, opportunità di prevenzione, buone pratiche nel campo tecnologico e della salute, con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema i ragazzi delle scuole secondarie attraverso una giornata celebrativa e materiali utili ad attivare discussioni in classe.

FairPlay4U – come partner didattico – sintetizzerà il messaggio della Giornata Mondiale dell’Acqua in un quaderno destinato alle classi primarie, per sensibilizzare anche i bambini al rispetto di questa preziosa risorsa sin dai primi anni di scuola.
RENDERE VISIBILI LE ACQUE INVISIBILI – REPORT UNESCO 2022
IL MESSAGGIO DI RICHARD CONNOR -UNESCO
Introduzione all’evento AQUAE! a cura di Maria Emilia Bonaccorso – Giornalista ANSA
Savino Zaba giornalista RAI introduce FAIRPLAY4U con la poesia di Germana Bruno per i bambini
L’ACQUA USATA PER GIOCO E PER LO SPORT
É giusto utilizzare l’acqua potabile?

Ci risponde il Prof. Vincenzo Romano Spica, Direttore del Laboratorio di Epidemiologia e Biotecnologie dell’Università di Roma “Foro Italico”

L’ACQUA E I SATELLITI, UNA VISTA DALLO SPAZIO
Sai qual è la differenza tra i satelliti attivi e quelli passivi nell’osservare la Terra dall’alto? Come può l’Agenzia Spaziale Italiana aiutare il risparmio idrico in agricoltura? Sai cosa è la PAREIDOLIA? Scopri la pareidolia collegata al disastro ecologico nel Golfo del Messico causato dallo sversamento in mare del petrolio!

Ci risponde il Dott. Alessandro Coletta, Direttore COSMO -Sky Med dell’ASI

Scarica qui le 30 slide con le immagini dallo spazio della presentazione del Dott. Coletta

LA RICERCA VA IN AIUTO DELL’ACQUA
La collaborazione dell’Università di Roma “Foro Italiaco” con le aziende Cimmino Tessile e Genes

Una testimonianza che dimostra come le aziende e l’Università possono collaborare per ridurre l’impronta idrica. Due esempi: il riciclo nel settore tessile e delle lavanderie industriali e l’utilizzo della luce per disinfettare

CHE LAVORO FANNO GLI SPELEOLOGI?
E’ difficile esplorare le grotte? Scopriamolo attraverso le avventure e i reportage de La Venta Esplorazioni Geografiche e Unione Internazionale di Speleologia.
ACQUA E SPORTIVI
La bella intervista di Elena Bertocchi e del Direttore Tecnico della FIN Oscar Bertone
Che rapporto ha Roberta Rodeghiero con l’acqua?

Ce lo racconta direttamente lei, campionessa su ghiaccio, parte del Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare

Che rapporto ha Monica Boggioni con l’acqua?

Ce lo racconta direttamente lei, campionessa Mondiale Nuoto Paralimpico della Nazionale Italiana, cha fa parte delle Fiamme Oro della Polizia di Stato

La SIS Roma Serie A1 di pallanuoto, campioni d’Italia 2022, sul palco di AQUAE!
QUALI SONO LE PROPRIETÀ BENEFICHE DELL’ACQUA  MINERALE E DELLE ACQUE TERMALI?
Qual è la differenza tra acqua minerale, acqua potabile e acqua termale?

Ascoltiamo cosa ci dicono la Dott.ssa Daniela Merotta e il Dott. Andrea De Giorgi dell’Università di Roma “Sapienza”

l'impegno delle scuole
SALGONO IN CATTEDRA I RAGAZZI CON I LORO MESSAGGI

Gli interventi dei ragazzi del Liceo Classico Dante Alighieri e dell’Istituto Alberghiero Gioberti di Roma, del Liceo Scientifico e Sportivo Alessandro Volta di Reggio Calabria, del Liceo Artistico e Linguistico Pablo Picasso di Pomezia

Come riusare l’acqua di cottura?

Ascolta i consigli dei ragazzi dell’Istituto Alberghiero Gioberti di Roma

Le parole e le forme dell’acqua

A cura dei ragazzi del Liceo Artistico Pablo Picasso di Pomezia

Onde, la coreografia dedicata ad AQUAE!

A cura dei ragazzi del Liceo Scientifico e Sportivo Alessandro Volta di Reggio Calabria

Il video presenta una coreografia, eseguita dalle studentesse dell’indirizzo sportivo del Liceo A. Volta, pensata sui temi del mare a cui la città di Reggio Calabria è profondamente legata. Le ragazze interpretano il moto ondoso che è metafora di vita e di rigenerazione. Nel video sono state inserite anche delle immagini del Lungomare e dello Stretto. Il mare, e più in generale l’acqua, fanno parte del nostro contesto paesaggistico e da sempre giocano un ruolo fondamentale per la nostra stessa esistenza. Il video si conclude con una citazione da un brano di Loredana Berté che è anche un inno contro la guerra di cui in questo momento abbiamo estremamente bisogno.

Scopri l’importanza dell’acqua nei secoli

A cura dei ragazzi della 1 C del Liceo Classico Dante Alighieri di Roma.

Scopri i segreti dell’acqua nella storia!  Scarica qui il progetto della I C -Liceo Ginnasio Dante Alighieri

 

L’ACQUA È UN ALIMENTO
Quanta acqua deve bere un neonato, più o meno di un adolescente? Fate attenzione alle bevande zuccherate e  soprattutto nel bilancio idrico… l’alcol non è incluso!

Ascoltiamo il Dott. Giuseppe Morino, dietista e nutrizionista dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma

L’ACQUA DEL RUBINETTO É SICURA?
Quanti tipi di acqua esistono?

Ascoltiamo cosa risponde la Prof.ssa Laura Dugo  dell’Università Campus Biomedico di Roma e la Prof.ssa Laura Cutini Consigliere Delegato dell’Enpab

acqua einquinamento, immagine
ACQUA E INQUINAMENTO
Quale rapporto esiste tra inquinamento dell’acqua e fertilità umana? I detersivi o gli ammorbidenti hanno un qualche ruolo nel mettere a rischio la fertilità umana? E chi rischia di più, i ragazzi o le ragazze?

Ce lo spiega la Prof.ssa Eleonora Porcu, docente all’Università di Bologna e luminare  nel campo della fertilità umana.

Lo sai che i farmaci che ingerisci inquinano l’ambiente? Motivo di più per non abusare di antibiotici e medicinali FANS!

Ascoltiamo cosa ci racconta il Dott. Stefano Zanni dell’Università di Roma “Sapienza”

ACQUA E STORIA
Il rapporto tra i fiumi e le città: i fiumi invisibili come l’URCIONIO a Viterbo

Il Dott. Tony Urbani dell’Università della Tuscia ci racconta i fiumi invisibili

Qual è il ruolo dell’acqua nella storia e nell’Antica Roma?

La Dott.ssa Stefania Nisio prima ricercatrice dell’ISPRA ci racconta tante curiosità sulle sorgenti di Roma

ACQUA E ARTE
Esiste un rapporto tra acqua e arte?

Ce lo racconta il Dott. Roberto Litta, critico d’arte

Immagine Iena Cruz opere
Scopri il mondo di Iena Cruz, il Mural Artist italo-americano amico dell’ambiente!

A Milano ha dipinto Anthropoceano e a Roma il murales più grande d’Europa. Ma come nasce un murales?

Scopri il progetto dei “bagni artistici” di EXPLORA il Museo dei Bambini di Roma
Gli interventi delle Istituzioni sul palco di AQUAE!
L’ISPRA E L’ARPA LAZIO: in Italia almenol’85% dell’acqua potabile proviene dal sottosuolo. Qual è lo stato delle acque sotterranee nel nostro paese?

Ce lo spiegano Stefano Laporta, Presidente dell’ISPRA e Marco Lupo, Direttore Generale dell’ARPA Lazio

L’ISTITUTO DI CREDITO SPORTIVO: CI SONO TANTI SPORT CHE VIVONO DI ACQUA

Andrea Abodi, Presidente dell’Istituto di Credito Sportivo, racconta l’importanza di lavorare tutti per uno sviluppo sostenibile attraverso lo sport e la cultura

L’ITALIA, UN PAESE RICCO DI ACQUE  MINERALI E TERMALI
Si dice che al Sud Italia c’è poca acqua, ma è vero? Lo sai che la norma che regola il controllo delle acque ha più di 100 anni?

Ascoltiamo cosa ci raccontano la Dott.ssa Vera Corbelli, Segretario Generale Autorità di Bacino Distretto Appennino Meridionale e il Dott. Costanzo Jannotti Pecci Presidente FoRST e presidente onorario Federteme

L’ACQUA E I BIOLOGI NUTRIZIONISTI

La Dott.ssa Tiziana Stallone, presidente dell’ENPAB ci spiega che anche i biologi si stanno impegnando per riparare ai danni che l’uomo ha creato all’acqua e presto sarà disponibile per le scuole un percorso didattico a fumetti “Fair Play a Tavola” della linea editoriale di FairPlay4U

L’acqua è importante anche negli interventi chirurgici, in tanti aspetti a cui spesso non si pensa

Ce lo racconta il Prof. D’Ermo professore dell’Università di Roma Sapienza, raccontandoci anche il rapporto tra acqua e prevenzione attraverso l’alimentazione

Qual è la storia dell'acqua del rubinetto?

Consigli dai partner di AQUAE!